“Perdere è un’arte” – Elisabeth Bishop

8 settembre 2008

     

      

Perdere è un’arte e non vuole maestro;
son tante le cose che naturalmente
si perdono, e perderle non è disastro.

Perdi un cosa al giorno. Accetta il maldestro
di chiavi perdute, di un’ora insipiente.
Perdere è un’arte e non vuole maestro.

Poi prova a perdere ancora, perdere presto:
i luoghi e i nomi, una meta imminente
e niente di ciò ti sembrerà un disastro.

Ho perso l’orologio di mia madre. Tosto
ho perso tre case: non ho più niente.
Perdere è un’arte e non vuole maestro;

Ho perso due belle città. E tutto il resto,
i miei regni, due fiumi e un continente.
mi mancano, certo, ma non è un disastro.

…Anche perdere te (gli scherzi, un gesto
che amo). Non m’inganno. E’ evidente.
Perdere è un’arte e non vuole maestro.
Anche se all’occhio sembra (scrivilo!) un disastro.

Elisabeth  Bishop

6 Risposte to ““Perdere è un’arte” – Elisabeth Bishop”

  1. Monica said

    Lo sai, a me non piace perdere, soprattutto le cose e le persone che amo ma sono una maestra nel farlo. Alla fine no, non è un disastro, anzi, perdi una cosa e ne compri una migliore, perdi una persona e ne conosci una migliore…si, però…non è quella. Boh, non è un disastro ma a me un po\’ mi rompe.

  2. Anto said

    ciao carissima… putroppo il mio studio è un pò rallentato da un problemino fisico che spero non sia grave… è un problema che ho all\’orecchio, o meglio tra l\’orecchio e la mandibola. Ho una giandolina salivare che mi sa ha un piccolo calcolino, e non riesce a produrre bene la saliva. ora devo fare accertamenti… che palle… non mi porta dolore, mi porta un indurimento della mandibola. vabbe non ti voglio angosciare. bello questo scritto sul saper perdere: prima s\’impara e meglio è. Porta pazienza con la bimba… son sicura che anche se è difficile, ti porta comunque tante soddisfazioni doverla accudire…. un kiss. ciao!!

  3. Anto said

    ciao carissima… putroppo il mio studio è un pò rallentato da un problemino fisico che spero non sia grave… è un problema che ho all\’orecchio, o meglio tra l\’orecchio e la mandibola. Ho una giandolina salivare che mi sa ha un piccolo calcolino, e non riesce a produrre bene la saliva. ora devo fare accertamenti… che palle… non mi porta dolore, mi porta un indurimento della mandibola. vabbe non ti voglio angosciare. bello questo scritto sul saper perdere: prima s\’impara e meglio è. Porta pazienza con la bimba… son sicura che anche se è difficile, ti porta comunque tante soddisfazioni doverla accudire…. un kiss. ciao!!

  4. Anto said

    che bella questa poesia che dice perdere è un\’arte… il bello è che a perdere ci vuole un attimo e che invece ad ottenere le cose ci vuole un sacco di tempo!!! ahahahah

  5. Marco said

    Eh sì, è dura perdere… c\’è dietro un insegnamento, comunque… ieri, ad esempio, leggevo che l\’autrice di harry potter si è vista rifiutare la pubblicazione da ben 12 case editrici! Però non si è scoraggiata per la sconfitta e alla fine ce l\’ha fatta.

  6. Unknown said

    penso che sia un a delle traduzioni migliori!…sono arrivata per caso qui…ciao teresa

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: